Rischi Del Trading Online: Quali Sono E Come Evitarli

Quando fai una ricerca su Google riguardo il trading online ti compaiono sempre messaggi del tipo “Guadagna comodamente da casa tua!”, “Facile e veloce! Fai trading senza commissioni” o altre pubblicità che tendono ad enfatizzare come sia possibile con il trading guadagnare grandi cifre in pochissimo tempo.

Questo perché quello che una volta era riservato agli addetti ai lavori di Wall Street è ora aperto al mondo. 

Tutti coloro che dispongono di una connessione Internet possono fare trading online. Se da un lato questo accesso aperto potrebbe aver spianato la strada verso una maggiore uguaglianza finanziaria, dall’altro comporta rischi che a volte possono amplificare i rischi del trading stesso.

Ecco perché è estremamente importante comprendere i rischi del trading online prima di lanciarsi ad investire sui mercati finanziari. Con questo articolo affronteremo proprio questo tema e vi aiuteremo ad evitare i tipici errori del principiante.

Che cos’è il trading online

Prima di tutto cerchiamo di capire che cos’è esattamente il trading online. 

Il trading online è la pratica di scambiare azioni, materie prime, fondi, valute di cambio, criptovalute e altro utilizzando piattaforme di trading online ed intermediari finanziari detti broker online. 

A differenza del trading tradizionale, il trading online non coinvolge istituzioni terze nell’esecuzione delle operazioni. Invece, hai la flessibilità di scegliere tra più mercati all’interno di un’unica piattaforma.

Per aiutarti a comprendere meglio il concetto di trading online e migliorare la tua alfabetizzazione finanziaria, definiremo alcuni dei termini che inevitabilmente incontrerai. Questi termini saranno fondamentali anche per comprendere i rischi legati al trading.

Il margine e la leva finanziaria nel trading online

Iniziamo da due concetti che sono alla base stessa del trading online. Senza di essi non sarebbe possibile operare sui mercati finanziari disponendo solo di piccole somme di denaro. Stiamo parlando, ovviamente, del margine e della leva finanziaria.

Il margine è una forma di deposito. È una somma di denaro che prendi in prestito dall’intermediazione in base al capitale azionario che già possiedi. L’intermediazione ti dà un margine come forma di sicurezza per il tuo conto o transazione.

Il trading a margine ti consente di acquistare azioni (anche se non te le puoi permettere in un dato momento) pagando solo un importo marginale del valore effettivo. Ciò può aumentare il ritorno sull’investimento, ma tieni presente che il trading a margine può anche aumentare il rischio.  

La leva finanziaria, invece, si riferisce all’utilizzo del denaro preso in prestito dal broker (reso possibile attraverso il trading a margine). In genere viene utilizzato per aumentare la propria posizione di trading oltre il proprio saldo di cassa attuale. Ancora una volta, tieni presente che la leva finanziaria può aumentare i tuoi profitti, ma può anche aumentare la tua perdita. 

Le opzioni, i futures e i titoli nel trading online

Le opzioni sono essenzialmente contratti tra un acquirente e un venditore. Con tale contratto, gli operatori hanno il diritto (ma non l’obbligo) di acquistare o vendere azioni a un prezzo concordato entro un periodo di tempo predefinito. 

Il trading di opzioni si riferisce all’acquisto o alla vendita di opzioni sul mercato. Tieni presente che il trading di opzioni è di natura speculativa. Se decidi di negoziare opzioni, si consiglia vivamente di leggere prima Caratteristiche e rischi delle opzioni standardizzate.  

Un’opzione Call conferisce al titolare dell’opzione il diritto di acquistare un’azione. Un’opzione Pull conferisce al titolare dell’opzione il diritto di vendere un’azione. 

I trader possono stipulare un contratto per creare una nuova opzione oppure possono negoziare le proprie posizioni in un’opzione già esistente.

I futures sono contratti tra un acquirente e un venditore che danno loro il diritto di acquistare o vendere un’attività sottostante a un prezzo specifico in una data specifica futura. 

Un titolo si riferisce in genere a qualsiasi attività finanziaria che può essere negoziata. Tre categorie principali sono titoli azionari (azioni, azioni e altri beni di proprietà), titoli di debito (obbligazioni, banconote, ecc.) e derivati (opzioni, futures, ecc.).

Le piattaforme di trading online

Dopo aver affrontato le principali terminologie legate al mondo del trading, affrontiamo ora un’annosa questione: le piattaforme di trading. 

Come abbiamo detto, per poter operare sui mercati finanziari, avrai bisogno di un broker, ovvero di una piattaforma tramite la quale poter investire sugli asset desiderati.

La scelta può rivelarsi molto difficoltosa, a causa della grande offerta presente in rete. Qui di seguito abbiamo deciso di proporvi tre delle piattaforme che potrete trovare in circolazione.

ROInvesting

Il broker ROInvesting è sicuramente una delle migliori piattaforme di trading che potrai trovare sul mercato. È un broker perfettamente regolamentato e in possesso di tutte le licenze richieste dalla comunità europea.

Questo aspetto è determinante quando devi scegliere un broker con cui operare, in quanto ti mette al sicuro da possibili truffe. RoInvesting, ad esempio, appartiene al fondo di compensazione degli investitori, fino a 20.000 euro in caso di default del broker stesso.

Inoltre, garantisce la cosiddetta protezione contro il bilancio negativo. Questo vuol dire che il tuo conto non potrà mai andare sotto lo zero.

Il reparto formazione, inoltre, è curatissimo, e permette al principiante che opera per la prima volta sui mercati di studiare materiale didattico eccellente in grado di aiutarlo nei suoi primi passi.

eToro

Il secondo broker di cui vogliamo parlarvi è eToro. Il motivo è molto semplice: ha completamente rivoluzionato il mondo del trading grazie al suo servizio di Social Trading.

In poche parole, grazie a eToro potrai operare sui mercati finanziari senza aver studiare le strategie di profitto ma, al contrario, potrai copiare l’operatività dei trader migliori della piattaforma con un semplice click.

Per quanto sia assolutamente consigliatissimo approfondire ugualmente le tematiche legate agli investimenti finanziari, grazie a eToro potrai fare guadagni fin da subito, selezionando i trader che hanno registrato i maggiori profitti in passato e che hanno adottato una propensione al rischio in linea con il tuo modo di essere.

Avrai, infine, anche la possibilità di copiare un intero portafoglio, non solo le singole operazioni. Non puoi desiderare di meglio!

IQ Option

Il terzo e ultimo broker di cui vogliamo parlarvi è IQ Option.

Prima di tutto questo broker permette un deposito iniziale anche solo di 10 euro. Questo aspetto può essere molto utile per i principianti che vogliono prima fare pratica con la piattaforma investendo davvero cifre irrisorie.

In secondo luogo, il broker mette a disposizione dei propri clienti la MetaTrader 4, la più utilizzata piattaforma di trading al mondo. Utilizzando questo broker avrai la sicurezza di operare utilizzando la tecnologia migliore in circolazione. Una piattaforma perfettamente personalizzabile in base alle tue esigenze e ai tuoi obiettivi di investimento.

La terza ragione per cui abbiamo deciso di parlare di IQ Option è il loro servizio clienti. Senza dubbio uno dei migliori in circolazione. Potrai contattare il customer service tramite chat, mail o via telefono.

Avrai una risposta tempestiva e risolverai il tuo problema in pochi minuti.

I 5 rischi legati al trading online

Per ridurre al minimo i rischi, è importante imparare e studiare il più possibile, da soli o con l’aiuto di un consulente professionista. In questo modo, sarai in grado di prendere decisioni informate e creare una strategia di investimento efficace su misura per soddisfare i tuoi obiettivi e le tue capacità.

Ora, esaminiamo i rischi che potresti incontrare senza comprendere le complessità del trading online.

Rischio n. 1: sembra così facile. 

Potresti pensare che tutto ciò che devi fare sia fare clic su un pulsante per, potenzialmente, guadagnare molti soldi. Questo può essere vero, ma è anche un’arma a doppio taglio. 

Un singolo clic di un pulsante può anche potenzialmente portare a una notevole perdita finanziaria. In altre parole, sembra facile, ma ciò non significa che in realtà sia così semplice. 

C’è un’intera disciplina dell’economia e molta ricerca incorporata nel processo decisionale per investire e fare trading nei mercati finanziari. Ma la disciplina e la ricerca spesso passano in secondo piano nel trading online, il che aggiunge un altro livello di rischio.  

Rischio n. 2: dipende da Internet

Il trading online è diventato un’attività molto ambita tra i singoli investitori grazie alla sua accessibilità. Tutto ciò di cui hai bisogno è una connessione Internet e puoi accedere al tuo account da qualsiasi luogo, in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo. 

Ma c’è un problema.  Il fatto stesso che il trading online sia dipendente da Internet rappresenta un rischio. Come mai? Perché perdere una connessione Internet durante uno scambio può causare ritardi. E i ritardi possono creare risultati indesiderati.

Se la tua rete Internet è spesso instabile, debole o troppo lenta, evita di effettuare ordini online prima di aggiornare la rete o assicurarti una connessione stabile. Inoltre, evita di utilizzare una rete Wi-Fi pubblica in un bar o in qualsiasi altro spazio pubblico a causa della mancanza di sicurezza della rete.

Rischio n. 3: è più facile correre dei rischi

Quasi tutte le piattaforme di trading online offrono una sorta di margine o leva per aiutarti ad aumentare i tuoi profitti. Ma tieni presente che questo può anche aumentare la tua perdita.

Fare trading utilizzando margine, leva finanziaria o qualsiasi altro tipo di credito significa che stai prendendo in prestito denaro dal broker. Quando fai trading con “il denaro di qualcun altro”, con il clic di un pulsante, è più facile correre più rischi.  

Anche se può sembrare che tu possa facilmente controllare quanto stai rischiando, il risultato effettivo di un’operazione dipenderà dalla direzione del mercato. Ecco perché, ancora una volta, sottolineiamo l’importanza di capire la finanza e i mercati finanziari con una fondamentale educazione finanziaria.

Rischio n. 4: può sembrare opprimente ai principianti

Quando vedi i miliardi di dollari in fluttuazione e senti parlare di milioni di persone in tutto il mondo che commerciano attivamente online ogni giorno, potresti pensare: “Se tutti possono farlo, posso farlo anch’io”. 

Questo tipo di pensiero può essere pericoloso se sei un principiante o non hai una conoscenza approfondita dei concetti finanziari. 

Dal punto di vista di un principiante, può sembrare che le persone accrescano costantemente la loro ricchezza attraverso gli investimenti online, ma quando entri effettivamente in una piattaforma, potrebbe rivelarsi più difficile di quanto pensi.

Rischio n. 5: può essere difficile decidere quale consiglio ascoltare

Le piattaforme di trading online hanno trasformato il trading in un’attività sociale.

Milioni di utenti che condividono la loro esperienza o danno consigli (non richiesti) nei sottogruppi Reddit, nei canali Discord, nei gruppi Facebook e in altre comunità online possono creare un ambiente rumoroso.

A differenza dei broker tradizionali – professionisti abbastanza informati da dare consigli – le piattaforme online e le comunità di social media dedicate agli investimenti e al trading online hanno creato una cacofonia di opinioni personali e spesso non professionali. 

Per evitare questo rischio, prendi con le pinze i consigli di estranei e non professionisti.

etoro

Piattaforma: eToro

Deposito Minimo: 50€

Licenza: CySec

✅ Copy Trading

✅ Adatto per Principianti

iq option

Piattaforma: iq option

Deposito Minimo: 10€

Licenza: CySec

✅ Deposito Min. 10€

✅ Conto Demo Gratuito

Conclusioni

Il trading online è sicuramente una grande opportunità. Ti permette di investire sui mercati finanziari anche con piccole somme di denaro, opportunità inesistente fino a qualche anno fa.

Il rovescio della medaglia è ovviamente che si tratta di un’attività ad altissimo rischio. Se non stai attento, rischi davvero di bruciare tutti i tuoi soldi in poche sfortunate operazioni.

In questo articolo abbiamo visto alcuni dei rischi più rilevanti. 

La presunta facilità che potrebbe portare alcuni a investire senza la dovuta preparazione. La dipendenza da internet che potrebbe farti perdere ottime opportunità di guadagno o addirittura farti perdere soldi. Il rischio legato all’utilizzo della leva finanziaria, che aumenta esponenzialmente i tuoi guadagni ma anche le tue perdite. Infine, la grande confusione delle community online dove si dice tutto e il contrario di tutto.

Ora che hai ben presente quali sono i rischi legati al trading online, sei pronto per affrontare i mercati finanziari. In bocca al lupo!

FAQ

Che cos’è la leva finanziaria?

È uno strumento finanziario che ti permette di prendere soldi in prestito dal broker e investire una cifra 10, 30 anche 100 volte superiore al tuo capitale.

Il trading online è una truffa?

NO. esistono siti che truffano i clienti ma sono tutte piattaforme non regolamentate e senza licenza. Affidati a un broker sicuro e non avrai alcun tipo di problema.

Che cos’è il Social tarding?

È un servizio offerto da eToro che ti permette di copiare con un click l’operatività e il portafoglio dei trader professionisti.

È possibile fare trading senza preparazione?

Puoi ma è altamente sconsigliato. Molto probabilmente perderai velocemente tutti i tuoi soldi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.